Marco Lavarello (1921-2018), sin dagli anni '50 si occupa di progetti di design, arredamento e allestimento di spazi pubblici e privati in ambito espositivo, residenziale, ricettivo, direzionale, teatrale, paesaggistico, navale, aeronautico, con alcune “incursioni” di carattere architettonico svolte in collaborazione con studi di progettazione, e continua ad esercitare un ruolo di riferimento per l'attività dello studio portata avanti dal figlio e dai nipoti.

Matteo Lavarello, nato nel 1953, si laurea in Architettura presso la Facoltà di Genova, dove ha ricoperto per alcuni anni il ruolo assistente volontario alle esercitazioni del corso di Architettura degli Interni del prof. arch. Franco Marmori. Iscritto all'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, Collabora con lo studio dal 1980 occupandosi prevalentemente di progettazione su incarico e in ambito concorsuale in tutti i campi nei quali ha operato lo studio.

Antonio Lavarello, Nato nel 1981. Nel 2009 si laurea con lode presso la Facoltà di Architettura di Genova e si iscrive all'Ordine degli Architetti. Nel 2015 consegue, presso l'Ateneo genovese il Dottorato di Ricerca con una tesi sulla cultura architettonica nella Cina contemporanea.
Svolge l'attività di progettista presso lo Studio Lavarello dal 2009 conferendo maggiore slancio culturale e di ricerca all'attività dello stesso.
Nel 2009 fonda insieme ad alcuni architetti genovesi il collettivo SPLACE, attivo sia in Italia che all'estero nei campi dell'allestimento, dell'architettura temporanea e dell'arte pubblica.Collabora con il Dipartimento di Architettura e Design dell'Università di Genova per attività di ricerca e didattica nei campi della progettazione architettonica, della teoria e della critica dell'architettura e della storia dell'architettura contemporanea. Con un gruppo di ricercatori del medesimo dipartimento ha fondato il collettivo indipendente di ricerca ICAR65.
È attivo nell'organizzazione di eventi in campo architettonico, artistico e culturale più in generale.
Si occupa di critica musicale avendo al proprio attivo più di un centinaio di articoli pubblicati su quotidiani e siti web specializzati.

Marta Lavarello, nata nel 1984, si laurea in Architettura presso la Facoltà di Genova.  Dopo aver lavorato presso uno studio esterno ha iniziato la propria collaborazione con lo studio di famiglia.

Cristina Lavarello collabora con lo studio di famiglia sin dal 1976 con funzioni non progettuali, di coordinamento, ricerca materiali, rapporti con i Clienti e segreteria.

Collaboratori:

Presso lo Studio si sono avvicendati negli anni numerosi collaboratori con varie mansioni (architetti, disegnatori, grafici) e diversi tempi di permanenza: Gabriella Alvisi, Simona Andrioli, Bruna Arena, Alba Arpa Auverny, Claudia Bargellesi, Gianni Binelli, Claudia Bixio, Tilla Bosisio, Franca Boyer, Cristoforo Bozano, Anna Bozzo, Angiolina Bozzo, Franco Bravin, Umberta Cattaneo Della Volta, Enrica Camera, Anna Caser, Sandro Cassini, Emanuela Catterina, Giorgio Celadon, Ottaviano Celadon, Pietro Ciccirello, Francesca Cianci, Giovanna Corradi, Paola Corradi, Carletta Cosulich, Anna Farina, Claudio Fimiani, Irene Frione, Barbara Fuselli, Paola Gattorno, Cincia Giuganino, Gottardo Lavarello, Lorenza Magnifico, Gemma Marchese, Marzia Marci, Paola Maresca, Giorgia Marsano, Maria Ester Migone, Irene Misurale, Marta Nicolini, Capinetta Nordio, Mililli Pachner, Giulietta Pedemonte, Anna Claudia Pestelli, Niccolò Poggesi, Monica Poggi,  Andrea Poletti, Catherine Ravetti, Paolo Rocca, Gabriele Rocco, Raffaele Riccardi, Roberta Sanseverino, Alessandra Schiavetti, Giorgio Sciaccaluga, Gabriella Sedazzari, Emmi Serra, Tecla Terzi, Anna Vaccari, Benedetta Vaccari, Massimo Vaccheri, Mariri Viardo, Manoela Wolcan, Gioia Zucchini Solimei.